Come saranno da grandi?

Come mamma penso spesso a quello che desidero trasmettere ai miei figli, ai valori e alle scelte che vorrei facessero parte di loro.

E spesso mi chiedo: come fare?

Intanto, mentre mi faccio queste domande, loro crescono e quei valori li sto già trasmettendo, spesso senza accorgermene: quando andiamo in libreria a scegliere libri che ci piacciono, quando osserviamo assieme la primavera che sta arrivando e facciamo a gara a chi vede più alberi fioriti, quando gustiamo  felici una cena preparata assieme, quando la merenda che mettiamo nello zainetto è doppia, casomai qualche compagno di classe oggi fosse senza …

Ora, mi sorge un dubbio…ma sono io che insegno qualcosa oppure sto semplicemente imparando e riscoprendo cose belle e importanti grazie a loro????

 

primavera, fiori

Zanzarine o farfalle???

Ricordi quelle frasi che ti diceva la mamma e che ti ronzano nelle orecchie anche quando sei grande?

Penso sia una buona idea fermarsi a riflettere e lasciare non solo zanzarine che ripetono: metti a posto, fai bene i compiti, sbrigati… Ma anche colorate farfalle che ripetono: ce la puoi fare, guarda che bella giornata, com’è meraviglioso il mondo, come mi sento felice …

farfalle

Sguardo positivo

Partiamo dalla premessa che per i bimbi la cosa più importante è l’attenzione dei genitori e che noi genitori l’attenzione la concediamo più facilmente quando si tratta di correggere dei comportamenti.

Proviamo a sottolineare anche le cose che i nostri piccolini fanno bene.

Bravo Giannino che dipingi sul foglio (se vuoi che eviti di impiastricciare i muri), brava Elvira che raccogli i giocattoli (e non li spargi per  la stanza), bravo Adalberto che hai il nasino staccato dalla Tv mentre guardi il tuo cartone preferito.

Questo tipo di interesse  porta serenità sia alla mamma che ai bambini e incoraggia i comportamenti positivi…dicono che funzioni anche con i mariti.