Zanzarine o farfalle???

Ricordi quelle frasi che ti diceva la mamma e che ti ronzano nelle orecchie anche quando sei grande?

Penso sia una buona idea fermarsi a riflettere e lasciare non solo zanzarine che ripetono: metti a posto, fai bene i compiti, sbrigati… Ma anche colorate farfalle che ripetono: ce la puoi fare, guarda che bella giornata, com’è meraviglioso il mondo, come mi sento felice …

farfalle

A volte.

A volte basta:

prendersi una giornata di pausa,

annullare tutti gli appuntamenti,

saltare un giorno di scuola  e…

andare a fare una bella passeggiata all’aria aperta, tutti insieme

per scoprire un mondo, schiarirsi i pensieri, alzare il livello di felicità e stamparsi un bel sorriso sulla faccia.

Ieri abbiamo fatto così: ci siamo scrollati di dosso la pigrizia, abbiamo indossato gli scarponcini da escursione fangosa e via…..

Ci siamo lasciati alle spalle lo smog e gli impegni noiosi per andare incontro al cavallino biondo dallo sguardo dolce, percorrere il sentiero di pietre antiche, passare acanto al ponticello delle fate dell’inverno e salutare l’albero delle farfalle…..

Sul cammino del ritorno, cantando a squarciagola, abbiamo lasciato una promessa nel bosco ….ogni tanto ci prenderemo una giornata di pausa, annulleremo tutti gli appuntamenti, salteremo un giorno di scuola per andare a fare una passeggiata all’aria aperta.

 

 

Un bel libro per imparare a contare

Com’è divertente insegnare a contare ai propri cuccioletti…per imparare a contare fino a 10 contiamo gli scalini che si salgono e gli scalini che si scendono, i pomodorini da mangiare dentro al piatto, i sassolini che raccogliamo al parco giochi..e perchè no leggiamo anche un bel libro insieme.

Un libro che a noi è piaciuto molto molto è: Dieci Sirenette  Luccicanti che insegna a contare all’incontrario…ad ogni pagina sparisce una sirenetta brillantosa per arrivare alla sorpresona finale….lo consiglio a tutte le mie amiche e ai loro pargoletti…buona lettura
Dieci sirenette…….

 

 

 

Titolo: Dieci sirenette luccicanti.
Autore: Beckie Williams
Editore: Ape Junior

 

 

 

Neve

L’avevano annunciata da giorni, avevano paventato scenari  apocalittici: alcuni erano desiderosi di vederla, altri speravano in un errore nelle previsioni….alla fine è arrivata lieve ,candida  e gentile come sempre…

Personalmente la trovo  meravigliosa, la condizione atmosferica che più di tutti ci porta a contatto con la natura e fa diventare anche le città un po’ più campagnole.

Quando arriva noi:

ci affacciamo alla finestra molto più spesso  e col sorrisone dicendo …guarda la neeeeeeeve.

Sfoderiamo gli scarponcini pesanti.

Scendiamo  in cortile con carote e bottoni  a preparare omini di neve.

Andiamo  sooolo a piedi e ci mettiamo moolto di più causa battaglia di palle di neve.

E, se ne scende molta, molta…..andiamo al parco con il bob .

Insomma, benvenuti fiocchi leggeri.

E adesso cosa regalo ai parenti????

E’dicembre …pronti via, inizia la corsa ai regali di Natale. Ogni anno, il 24, mentre sfreccio alla ricerca degli ultimi doni mi dico:
l’anno prossimo inizio a Novembre, anzi inizio da subito …quando trovo qualcosa di carino lo compro…
Arriva Dicembre…durante l’anno non ce l’ho fatta…però …ho quasi un mese.
Arriva il 10 dicembre …vabbè…mancano ancora 15 giorni…ho tempooooo.
Arriva il 20 inizia il panico….e ricomincio a pensare…l’anno prossimo inizio a Novembre…anzi inizio da subito

Quanto mi piace fare il pane !!!

Si cambia e questa è proprio una bella cosa.
Prima dell’estate ricorrevo ai menu d’emergenza per la sopravvivenza e ora…ta daaaan…faccio addiritura il pane in casa!!!
Cos’é successo????
Forse un po’ più di tempo, forse la voglia di condividere qualcosa di speciale con i bimbi, forse perché molti bei ricordi della mia infanzia sono legati a momenti trascorsi insieme alle donne di famiglia impastando, mescolando, sfornando e….. chiacchierando.
Mi piace che, anche i miei bimbi, possano avere questi ricordi fatti di pasticciare insieme, del profumo della pasta cruda, delle spezie, del pane fragrante e allora viiia:  mi sbizzarrisco tra pagnottelle integrali, biscotti al cocco, cannella o cioccolato e poi….da poco è arrivata in casa “Lella”….la nuova fiammante stendipasta per tagliatelle e spaghetti……ma questa è un altra storia….stay tuned.

Natale in anticipo

Ieri ero in pieno spirito natalizio…sì, lo so é un po’ prestino ma fuori era nuvolo, faceva freddo e, causa influenze varie, non si poteva uscire Allora come creare una bella atmosfera????? 

Et voilà : biscotti al cioccolato in forno che profumano la casa di buono, Dean Martin che canta Let it snow, let it snow, let it snow e ….tombola a premi.
Niente di meglio per creare una bella atmosfera….e poi le canzoni Natalizie secondo me scaldano il cuore tutto l’anno.

Recite di fine anno e fotografie

Non riesco a fare a meno di commuovermi quando vedo i miei bimbi in qualche recita o saggio e vedo che per quasi tutti è lo stesso.

Pensare all’impegno che ci hanno messo questi piccolini mi emoziona, come mi commuove vedere le tecniche dei papà e dei nonni capaci di sfidare la legge di gravità per immortalare le immagini dei propri pargoli.

Li vedi arrampicati sui posti più impensabili, incuranti del pericolo e, questa manifestazione d’amore intrepido, è quasi più commovente dei cuccioletti cantanti.

Desideri

Ecco cosa desidero per i miei bimbi…
un sogno da inseguire,
una passione da coltivare,
una vita ricca di emozioni e di belle esperienze.

Ecco da cosa vorrei proteggerli…
dai grandi che dicono:
è impossibile,
non ce la farai,
il tuo sogno non va bene,
bisogna essere realisti…