L’orto condominiale

E’ vero, si vive in città… smog, rumore, ecc ecc.

Spazi comuni grigi e impersonali anche nelle case dove viviamo, maaaaaa…..

Basta prendersene un po’ cura personalmente e ci si sente subito in campagna.

Noi ci abbiamo provato: al cortile del condominio abbiamo regalato fiori colorati e un piccolo orto .

Mentre seminavamo, piantavamo  e zappettavamo tutte  le persone di passaggio, al posto del solito salve, si sono fermate a guardare

e ad offrirci aiuto e  consigli.

 

Ora l’orticello è diventato l’angolino delle chiacchiere:

“Chissà se i pomodori ce la faranno”.

” Il basilico sembra piccino, ma vedrai come prende bene in un attimo”.

“Bella l’idea delle fragole”.

E così la sera, munite di bottigliette e annaffiatoi, le famiglie scendono e si incontrano col sorriso.

Piccole magie verdi.

TRA QUALCHE ANNO…

Ecco come vorrei essere tra qualche anno:

con le rughe del sorriso,

con grandi orecchie capaci di ascoltare,

con una bocca gentile capace di pronunciare parole di incoraggiamento e parole capaci di illuminare la magia delle piccole cose,

vorrei portare con me, sempre, qualche bella storia da raccontare a piccoli e grandi.

Ci sto già lavorando perché, si sa, chi ben comincia…

Fiori estivi

 

I sogni son desideri….

A volte succede qualcosa, magari una piccola cosa, anche solo una frase che ti fa riflettere.

Oppure nascono sensazioni che ti indicano la strada: è importante imparare a vedere ed ascoltare queste voci leggere che ti portano verso i tuoi talenti o semplicemente verso quello che ti piace fare… I “non posso” sono sempre tanti, come i “non puoi” o come i “non ce la farai”, ma queste voci forti non devono sovrastare l’ascolto dei segnali leggeri che ti indicano la strada.

Allora apriamo le orecchie alle voci leggere e insegniamo anche ai nostri bimbi a percepirle.

 

092

 

 

A volte ritrovare un vecchio gioco…

E’stata una bella emozione ritrovare un vecchissimo gioco in scatola che amavo da bambina e giocarci assieme ai miei cuccioli e, ancora più bello,  ridere di gusto. Perché?

Le foto parlano da sole:

Barbie…la reginetta del ballo

Gli splendidi Boyfriends anni settanta

 

La cosa divertente, oltre ai look e alle  pettinature anni settanta, è la parte dedicata all’  “appuntamento col Boyfriend“.Una sfilza di casellaccie dove ti tocca: saltare un turno perché lui si ferma a parlare di automobili, andare dal parruchiere ( ben 3 dollari!!!)  perché lui non apprezza la tua pettinatura oppure, andare alla partita di calcio…

Insomma, se vi capita di giocarci, forse conviene considerare l’ipotesi di rimanere single, utilizzare tutte le risorse monetarie per acquistare l’abito Gran Sera e andare allo snack bar con Midge!!!!

 

Sorpresa!!!

 

 

A volte.

A volte basta:

prendersi una giornata di pausa,

annullare tutti gli appuntamenti,

saltare un giorno di scuola  e…

andare a fare una bella passeggiata all’aria aperta, tutti insieme

per scoprire un mondo, schiarirsi i pensieri, alzare il livello di felicità e stamparsi un bel sorriso sulla faccia.

Ieri abbiamo fatto così: ci siamo scrollati di dosso la pigrizia, abbiamo indossato gli scarponcini da escursione fangosa e via…..

Ci siamo lasciati alle spalle lo smog e gli impegni noiosi per andare incontro al cavallino biondo dallo sguardo dolce, percorrere il sentiero di pietre antiche, passare acanto al ponticello delle fate dell’inverno e salutare l’albero delle farfalle…..

Sul cammino del ritorno, cantando a squarciagola, abbiamo lasciato una promessa nel bosco ….ogni tanto ci prenderemo una giornata di pausa, annulleremo tutti gli appuntamenti, salteremo un giorno di scuola per andare a fare una passeggiata all’aria aperta.

 

 

Un bel libro per imparare a contare

Com’è divertente insegnare a contare ai propri cuccioletti…per imparare a contare fino a 10 contiamo gli scalini che si salgono e gli scalini che si scendono, i pomodorini da mangiare dentro al piatto, i sassolini che raccogliamo al parco giochi..e perchè no leggiamo anche un bel libro insieme.

Un libro che a noi è piaciuto molto molto è: Dieci Sirenette  Luccicanti che insegna a contare all’incontrario…ad ogni pagina sparisce una sirenetta brillantosa per arrivare alla sorpresona finale….lo consiglio a tutte le mie amiche e ai loro pargoletti…buona lettura
Dieci sirenette…….

 

 

 

Titolo: Dieci sirenette luccicanti.
Autore: Beckie Williams
Editore: Ape Junior

 

 

 

Neve

L’avevano annunciata da giorni, avevano paventato scenari  apocalittici: alcuni erano desiderosi di vederla, altri speravano in un errore nelle previsioni….alla fine è arrivata lieve ,candida  e gentile come sempre…

Personalmente la trovo  meravigliosa, la condizione atmosferica che più di tutti ci porta a contatto con la natura e fa diventare anche le città un po’ più campagnole.

Quando arriva noi:

ci affacciamo alla finestra molto più spesso  e col sorrisone dicendo …guarda la neeeeeeeve.

Sfoderiamo gli scarponcini pesanti.

Scendiamo  in cortile con carote e bottoni  a preparare omini di neve.

Andiamo  sooolo a piedi e ci mettiamo moolto di più causa battaglia di palle di neve.

E, se ne scende molta, molta…..andiamo al parco con il bob .

Insomma, benvenuti fiocchi leggeri.